fbpx

Segnalazioni letterarie #5

Nuova carrellata delle nostre segnalazioni letterarie!
Iniziamo dal nuovo romanzo di Andrea Donaera, Lei che non tocca mai terra, attesa seconda prova che arriva dopo l’apprezzato Io sono la bestia.

Il secondo titolo che consigliamo caldamente è il nuovo lavoro di Mariana Enriquez La nostra parte di notte pubblicato ancora una volta per Marsilio.

Torna Cristiana Danila Formetta con il suo nuovo titolo per la casa editrice Carpa Koi, in una storia di passione erotica dal titolo Tradiscimi

Chiudiamo questa lista di nuovi titoli con un volume di poesie pubblicato da Transeuropa, I giorni furiosi di Sergio Tarquini

*

“Miriam è in coma dopo un incidente. Andrea la conosce appena ma si è innamorato perdutamente di lei, e ora le siede accanto e le parla, tutti i giorni, perché riesce a sentire la sua voce. Le loro parole si incontrano in un limbo oscuro, dove Miriam ricostruisce i suoi ricordi e Andrea cerca di tenerla ancorata alla vita. Attorno al letto della ragazza si muovono altre figure, che attendono il suo risveglio. Ci sono Mara e Lucio, i genitori, già segnati da una tragedia che li ha allontanati l’uno dall’altra. C’è papa Nanni, il venerato santone esorcista, che vede in Andrea un allievo e in Miriam i segni del demonio. E infine c’è Gabry, la migliore amica di Miriam, che da Bologna le manda lunghi messaggi. In sette giorni, i racconti dei personaggi si alternano a svelare una trama di amore e morte, di salvezza e destino, dove la ragione sfuma nell’inconscio finché la realtà non deflagra e riprende il sopravvento.

Andrea Donaera torna con un dramma familiare ambientato in un Salento al di là delle cartoline, dove la spiritualità sta nelle ombre e non esiste fede che non sia anche certezza del male. Scritto in una lingua poetica e viva, Lei che non tocca mai terra è una ballata dolce e crudele, una storia romantica e cangiante, capace di insinuarsi come un incantesimo nei sogni più profondi.

Questo libro è per chi da piccolo girava su se stesso fino a sentire la testa leggera, per chi è riuscito a ribellarsi al suo Avversario come in un romanzo d’avventura, per chi attende un bacio che lo riporti in vita, e per chi ha ascoltato per un istante il silenzio del vento, mentre lo spazio e il tempo cessavano di esistere.”

Numero Pagine : 240
ISBN : 979-12-80284-19-8
In libreria da : 09-09-2021

(dal sito dell’editore)

“Un uomo biondo, straordinariamente bello, avanza a piedi nudi nella selva argentina, tra centinaia di candele, verso un gruppo di persone con gli occhi bendati e le mani legate. Si chiama Juan Peterson ed è un medium dell’Ordine, una società segreta devota al Culto dell’Ombra e insieme un circolo d’affari vicino alla dittatura. Juan è un medium molto potente, ma è un medium riluttante, condannato fin da piccolo a offrire le proprie doti in riti crudeli che lo lasciano stremato. Ha sempre voluto sottrarsi al suo destino e lo vuole soprattutto oggi che l’Ordine, guidato dalla famiglia della moglie, minaccia di chiamare a sé anche suo figlio Gaspar. Intorno a loro, si muovono figure inquietanti o premurose, ossessionate dalla vita eterna oppure attente a salvare i mortali dalla mano della notte, sullo sfondo di un paese in cui solo i bambini dei ricchi possono sperare di avere un futuro.

Un viaggio rocambolesco nel tempo, nello spazio e soprattutto nei nostri incubi, tra foreste lussureggianti, templi di campagna e locande alla fine del mondo, tra campi di corpi, boschi di braccia e prigioni clandestine. Una saga fantastica ma tragicamente realistica, dove la meraviglia si mescola all’orrore e i santi indigeni convivono con le streghe buone, mentre quelle cattive flirtano con la polizia. Un grande romanzo sudamericano, visionario, sensuale, struggente, che attraverso le suggestioni del genere racconta la ferocia del regime di Videla, l’ignavia dei suoi fiancheggiatori, l’impotenza della gente comune, ma anche la forza dei legami di sangue e d’amore – un amore che rende deboli, espone al pericolo, eppure è l’unica luce in grado di proteggere dalle lusinghe del buio e del potere.”
pp.720, 1° ed.
2021
978-88-297-0844-4
(dal sito dell’editore)

“Federico, affermato fotografo, è innamoratissimo della giovane moglie Elisa.

Quando un infarto mette fine alla loro vita sessuale, Elisa è costretta a ricoprire il ruolo di infermiera, e in breve tempo cade in depressione. Dopo averla sorpresa a flirtare con altri uomini, s’insinua in Federico il sospetto che Elisa abbia un amante. Ma invece di affrontarla, l’uomo finisce per incoraggiare i giochi erotici della moglie, diventando suo complice e spingendola a tradirlo.”

introduzione di Clitoridea

(dal sito dell’editore)

110 pagine, isbn 978-88-945151-8-3
10 euro

 

“Il titolo è anche il tema di fondo dell’opera di Stefano Tarquini. L’andamento musicale, da ballata, incrocia solitudini individuali e collettive, nostalgie d’amore, spazi urbani dove si proietta l’anima e la sua sofferenza, ma anche il desiderio di esserci, nonostante tutto.”
Pagine: 64
Prezzo: 15,00
Isbn: 9791259900098
(dal sito dell’editore)

 

 

 

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.